Vivi Firenze

vivi-firenze

Musei alternativi

Tra le attrazioni interessanti da visitare vi è il Museo dell’Opificio delle Pietre Dure (Via degli Alfani, 78, tel. +39 055.2651348), oggi moderno centro specializzato nel restauro.

Da non perdere la Biblioteca delle Oblate (Via dell’Oriuolo, 26, tel. +39 055.2616512), ex convento, divenuto ritrovo culturale, con piccola caffetteria con meravigliosa vista sulla cupola del Brunelleschi.

Museo Nazionale di San Marco (Piazza San Marco, 3 tel. +39 055.294883), già di per sé capolavoro architettonico di Michelozzo, possiede la migliore collezione al mondo delle opere di Beato Angelico.

Cucina tipica

Conoscere l’essenza di Firenze significa provare i sapori tradizionali della sua cucina. Nell’edificio dello storico Mercato Centrale (due gli ingressi, Piazza del Mercato e Via dell’Ariento), aperto tutti i giorni fino a mezzanotte troverete una vastissima scelta di specialita’ locali preparate al momento per voi. Tra queste botteghe, è famosissimo e molto amato dai fiorentini Nerbone, un lampredottaio che fa succulenti panini con trippa e lampredotto.

Se siete amanti della carne, non potete perdere l’occasione di provare la vera bistecca fiorentina preparata sulla tradizionale griglia al carbone presso il ristorante enoteca Le Fonticine in Firenze dal 1939 (via Nazionale 79/r, 055 282106) a due passi da Palazzo Castri 1874. Per una serata goliardica in compagnia di amici lasciatevi sorprendere dal calore della Trattoria da Tito (via S.Gallo 112/r, 055 472475). Sorprendete la vostra dolce meta’ con una cena romantica presso il ristorante Taverna del Bronzino (via delle Ruote 27/r, 055 495220).

Andar per negozi

Per lo shopping di lusso la meta più ambita è Via Tornabuoni, costellata di grandiosi palazzi residenziali, boutique e oreficerie. Se volete acquistare preziose creazioni dei maestri gioiellieri fiorentini, merita una visita Ponte Vecchio, famoso in tutto il mondo per le sue botteghe orafe.

Per lo shopping casual, le vie migliori sono Via dei Calzaiuoli, Via dei Panzani e Via dei Cerretani.

Firenze con i bambini

La città offre tanti spunti di divertimento che potrete scoprire e sperimentare con i vostri figli. A Firenze troverete diversi musei con attività dedicate ai bambini. Tra questi vi è il Museo di Palazzo Vecchio (Piazza della Signoria, tel. +39 055.2768325) che ha una ricca offerta per le famiglie con visite guidate e laboratori.

Se i vostri figli sono appassionati di scienza, meritano una visita il Museo Galileo (Piazza dei Giudici, 1, tel. +39 055.265311), con la sua ampia collezione di strumentazioni scientifiche ed astronomiche e il Museo Leonardo da Vinci (Via dei Servi, 66, tel. +39 055.282966).

Concedetevi una passeggiata nel Giardino delle Rose a pochi passi da Piazzale Michelangelo e non perdete l’occasione di visitare il famoso e monumentale Giardino di Boboli.

Per una sosta golosa, vi suggeriamo la storica Gelateria Vivoli nei pressi di Piazza Santa Croce, La Carraia e la Gelateria Carabè che prepara una tra le migliori granite della città.

 

Storia e cultura

vivi-firenze

Il Duomo
Prima tappa è senza dubbio il Duomo di Santa Maria del Fiore che rapisce lo sguardo con la sua facciata in marmo bianco, verde e rosa, la Cupola del Brunelleschi che domina Firenze, il Campanile di Giotto ed il Battistero. Godetevi il panorama sulla citta’ dal Campanile e dal Duomo.
Palazzo Vecchio

Un altro monumento che rientra tra le mete classiche del turismo fiorentino è il Palazzo Vecchio in piazza della Signoria, considerato nel mondo il miglior esempio di architettura civile trecentesca. La stessa piazza è stata considerata per molto tempo un luogo maledetto perché terreno di battaglie e scontri tra Guelfi e Ghibellini.

Ponte Vecchio

Bello da vedere e da percorrere, Ponte Vecchio e’ famoso per le botteghe degli orafi. Una curiosita’: fino al 1565 ospitava botteghe di fruttivendoli e macellai.

Le chiese di Firenze

Tra i luoghi di culto più significativi a Firenze ci sono la Basilica di Santa Croce, che ospita le spoglie di molti artisti italiani, tra cui Galileo Galilei, Michelangelo, Machiavelli, Foscolo e Canova; la Cappella Brancacci con i suggestivi affreschi di Masolino e Masaccio che descrivono vari episodi della Bibbia e del Vangelo ed, infine, la Chiesa di Santa Maria Novella, splendido esempio di stile romanico toscano per l’utilizzo di marmo bianco, nero e verde. Tanti i gioielli d’arte al suo interno, come la Trinità del Masaccio, il Crocifisso di Giotto e di Brunelleschi ed il famoso ciclo affrescato del Ghirlandaio.

Musei a Firenze

Tappa d’obbligo e spesso motivazione principale per una vacanza a Firenze, ci sono gli Uffizi (Piazzale degli Uffizi, 6, tel. +39 055.238 8651), scrigno di opere d’arte di ogni secolo e di ogni luogo. Durante l’anno sede di mostre d’arte.
Altra meta culturale è la Galleria dell’Accademia (Via Bettino Ricasoli, 58/60, tel. +39 055.294883), chiamata anche Museo di Michelangelo per la presenza di una grande quantità di opere dell’artista fiorentino, tra cui spicca l’originale del David.
Da non perdere Palazzo Pitti (P.zza dei Pitti, 1, tel. +39. 055.294883), un tempo residenza del Granducato di Toscana. Al suo interno trovate la Galleria Palatina con gli appartamenti monumentali, la Galleria di Arte Moderna, la Galleria del Costume e  il Museo degli Argenti.